Tutte le news

11/10/2017
Se lei è economicamente autosufficiente, l’assegno va rideterminato
02/09/2017
Legittimo il pedinamento per molti giorni effettuato da investigatore privato assoldato dal datore di lavoro
26/04/2017
Gli sms dell'amante giustificano la separazione con addebito al marito
24/03/2017
Assicurazioni temporanee online: attenti alle truffe!
31/01/2017
Legge 104 - maggiori tutele ma attenzione agli abusi - Come e quando utilizzare i permessi dopo la Cassazione
06/12/2016
Legittimo l’accertamento dello stato di malattia del lavoratore effettuato con investigatore privato
12/10/2016
Abuso dei permessi legge 104: controlli investigativi e licenziamento
22/06/2016
Se un dipendente passa troppo tempo su Facebook durante l'orario di lavoro può essere licenziato
10/06/2016
Privacy e recupero crediti: il nuovo vademecum del Garante
11/01/2016
Lavoratore: legittimo il pedinamento con investigatore e gps
23/09/2015
Infedeltà: contro i tradimenti basta il detective senza testimoni.
21/02/2015
Cassazione: simulazione della malattia – licenziamento legittimo
18/11/2014
Cassazione: le prove raccolte da un investigatore privato sono valide in causa di separazione
11/10/2017
Se lei è economicamente autosufficiente, l’assegno va rideterminato

diritto e giustizia

La Corte di Cassazione torna a ribadire il recente orientamento giurisprudenziale in tema di riconoscimento dell’assegno divorzile: nella verifica dell’an debeatur il giudice deve accertare che la domanda dell’ex coniuge sia fondata sulla mancanza delle condizioni di indipendenza o autosufficienza economica e non sul mantenimento del precedente tenore di vita. (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza n. 23602/17; depositata il 9 ottobre)