Indagini per Abuso Legge 104
e Altri Permessi retribuiti

Investigazioni sull’abuso di permessi retribuiti

I permessi previsti dalla Legge 104/1992 sono concessi ai lavoratori dipendenti per l’assistenza di persone portatrici di disabilità fisiche o psichiche. E’ possibile che il dipendente utilizzi in modo improprio i permessi retribuiti, ovvero per motivi del tutto estranei alla cura del familiare che necessita di assistenza. L’uso improprio dei permessi retribuiti può giustificare il licenziamento per giusta causa in quanto compromette irrimediabilmente il vincolo fiduciario indispensabile alla prosecuzione del rapporto di lavoro. Tale comportamento può avere anche conseguenze penali e comportare una denuncia per truffa ai danni dello Stato dal momento che è l'Inps a rimborsare i contributi versati anticipatamente dal datore di lavoro. L'abuso dei permessi retribuiti, ovvero l’utilizzo dei medesimi a scopo puramente personale, non solo integra una violazione dei principi di correttezza e buona fede ma configura un costo sull’intera collettività ed in primis sul datore di lavoro stesso, costretto a riorganizzare il lavoro in azienda. Numerose sentenze della Cassazione hanno riconosciuto la validità legale delle indagini condotte attraverso investigatori privati per la verifica della corretta fruizione dei permessi retribuiti ed in particolare quelli previsti dalla Legge 104/1992. La Sheridan offre servizi di controllo dedicati al termine dei quali verrà fornita al cliente documentazione certa e producibile nelle opportune sedi giudiziarie ed extragiudiziarie.